Conclusa la missione di Popoli Onlus e Solid onlus per l’emergenza nel distretto di  Mutraw. I nostri volontari hanno raggiunto le zone colpite dalle operazioni dell’esercito birmano, che hanno provocato la fuga di circa 2.000 persone dai villaggi bombardati fin dall’inizio di marzo.

Medicinali e cibo sono stati distribuiti nell’areaconsegna_medicinali_karen. Il personale paramedico delle cliniche mobili Karen si prende cura degli sfollati accolti in villaggi protetti dai volontari della Home Guard, una formazione di autodifesa addestrata dall’ Esercito di Liberazione Nazionale.

Mai prima d’ora una missione di Popoli e Sol.Id. si era spinta così in profondità nel territorio Karen, mai dalla firma del cessate il fuoco si erano registrate violazioni così gravi delle norme fondamentali sulla tutela delle popolazioni civili. I contadini e le loro famiglie sono in questi giorni diventati gli obiettivi primari della strategia di occupazione dell’esercito birmano, volta a terrorizzare gli abitanti per indurli ad abbandonare la loro terra.

Anche ieri i cecchini hanno colpito. Un uomo è morto ed un altro è stato ferito nei dintorni del villaggio di Ler Mu Plaw, dove i due erano tornati per recuperare qualche razione di riso abbandonato nella fuga dei giorni scorsi. La nuova fase del conflitto ci impegna a destinare parte delle nostre future risorse alle esigenze sanitarie e al sostegno alimentare delle famiglie del distretto di Mutraw.

Il successo della missione è stato reso possibile dall’assistenza delle unità Karen guidate dal carismatico comandante Baw Kyaw, chiamato “la Tigre”, che hanno scortato i nostri volontari nel delicato passaggio delle linee controllate dai birmani.

#knla #knu #burma #myanmar