La sofferenza può portare cicatrici incapacitanti. Oppure scatenare delle energie che indirizzate su di un sentiero illuminato da amore e solidarietà fanno raggiungere risultati esemplari. E’ il caso di papà Massimo, mamma Manuela e Giorgia, che nella attività della onlus dedicata alla memoria del loro piccolo Giordano mettono forza trascinante, coinvolgente. Un faro che attira persone di buona volontà e di cuore, accomunate dal desiderio di portare disinteressato aiuto a chi nella sofferenza ancora vive quotidianamente. E’ così che nascono iniziative come quella di Passoscuro, realizzata grazie al genuino slancio di “ragazzi” che fanno del volontariato una autentica missione e non un artifizio finalizzato all’autocompiacimento. Su quel campo di calcio sabato c’erano i soliti, generosi, straordinari amici che non si tirano indietro quando arriva la “chiamata” per una buona causa. La comunità della Polisportiva Passoscuro, i giovanotti di Fase 4, i volontari di Insieme a Giordano hanno preparato una bella festa di sport alla quale hanno aderito intramontabili campioni del tappeto erboso e simpatici e agguerriti (sportivamente parlando) personaggi dello spettacolo. Un incasso di grande importanza, che noi di Popoli Onlus destineremo all’acquisto di farmaci necessari al funzionamento delle nostre cliniche, che forniscono assistenza sanitaria ad un bacino di utenza di oltre 20.000 persone di cui gran parte bambini. Un progetto iniziato nel 2001, mai abbandonato, nemmeno nei momenti più duri della guerra o di fronte alle numerose difficoltà incontrate da Popoli Onlus sul suo cammino.

Ringraziamo chi ci affianca con lealtà e costanza: sentiamo un forte legame con queste Comunità e con ognuno dei personaggi che aderiscono alle iniziative. Questi sono atti concreti, che in un mondo di realtà virtuali e di fiumi di chiacchiere inutili rappresentano la parte buona della società. Per la cronaca, l’incontro ha visto il successo della squadra di Popoli Onlus. Si sa che, quando si parla di calcio, nemmeno nel mondo del volontariato vero si fanno prigionieri…. Ancora un grazie di cuore in attesa del prossimo appuntamento.

Nella foto i nostri amici: Massimo, Manuela e Giorgia, il gruppo della Onlus “Insieme a Giordano”, Sebino Nela, Alviero Chiorri, Massi Cappioli, Ubaldo Righetti, Max Tonetto, Stefano Di Chiara, Marco Amelia, Sandro Cesaretti, Lorenzo Marronaro, Karel Zeman, Alain e Alberto Faccini, Mirko Natalizi, il dottor Alicicco e il dottor Maggi, il sempre presente Antonio Giuliani, Gianfranco Bidinar, Lallo Circosta, i ragazzi della Fase 4 capeggiati da Paolo, la comunità della Polisportiva Passoscuro con il Presidente Andrea, Max, Mara e Paolo.